Il nostro sito utilizza i cookie. Continuando la navigazione del sito ne accetti l'utilizzo. ACCETTO INFORMATIVA
Luca Branda

TWITTER

FACEBOOK

Newsletters

S.Agata: Sindaco Luca Branda "Conservatore della Montagna - per la qualità dell'azione amministrativa"

16/12/2015

Roma - Sala Stampa Camera dei Deputati

Rete Montagna - Progetto di difesa e di opportunità del territorio montano

di Gianni Lattanzio

AmbientevivoReteMontagna prende forma nei giorni precedenti e vita in occasione della Giornata Internazionale della Montagna 2015, celebrata a Roma il giorno 11 dicembre con la Conferenza sulla Montagna, organizzata da Ambientevivo presso la Sala Stampa della Camera dei Deputati e con l’incontro tenuto in Val di Vara il giorno 12 dicembre, curata da Ambiente vivo in collaborazione con il Comune di Rocchetta Vara.

AmbientevivoReteMontagna, partendo da 4 Comuni matrice che si moltiplicano per 4 per tre anni consecutivi : 16 (2016) – 64 (2017) – 256 (2018) , mira a costituire in pochi anni una rete di territori montani, capaci di raccontare la loro qualità e disponibili a condividerla con altri.

Una rete che raccoglie progetti, buone prassi, storia e prodotti identitari; una rete che li trasmette lungo il crinale virtuale, per arricchire ogni comunità che incontra, che si dispone a conosce e far conoscere sé, che ci mette la faccia.
L’obiettivo forse ambizioso, di 256 Comuni in rete non vuole essere un mero elenco di amministrazioni né un archivio di atti amministrativi, ma il raccordo vivo della montagna italiana, che ci parla di sé, che ci porge la mano, che ci chiede di essere ascoltata e curata per rieducarci al rispetto dell’ambiente, per candidarsi ad essere luogo di lavoro possiible e di sviluppo sostenibile.

I quattro Sindaci prescelti per il 2015 quali “Conservatori della Montagna” e che si impegnano a costituire la matrice attraverso la quale si diffonde e realizza il progetto AmbientevivoReteMontagna, sono: Luca Branda – Sindaco di Sant’Agata dìEsaro (Calabria), Riccardo Barotti – Sindaco di Rocchetta Vara (Liguria), Sabrina Simone – Sindaco di Pretoro (Abruzzo), Fausto De Maria – Sindaco di Latronico (Basilicata).

All’incontro romano coordinato da Maria Assunta Paci, del Direttivo Ambientevivo, oltre ai quattro sindaci citati, hanno partecipato Fucsia Nissoli, deputata; Giuseppe Sallemi, agronomo già Dirigente Mipaaf ; Giancarlo Salvoldi, professore già deputato; Francesco Laurenzi, meteorologo Rai;
Roger de Menech, Vicepresidente Intergruppo Parlamentare per la Montagna; e Marino Fiasella, Presidente di Ambientevivo che ha concluso l’incontro con una sua relazione.

"Ringrazio il Presidente di Ambientevivo Marino Fiasella, col quale collaboro già da diversi anni, che ha voluto attribuirmi questo riconoscimento - "Conservatore della Montagna - per la qualità dell'azione amministrativa svolta in favore della salvaguardia e dello sviluppo economico della montagna" -  che accolgo con emozione e con onore, assumendo l’impegno di dedicare ancora più attenzione alle tematiche legate alla salvaguardia dell’ambiente e alla tutela e valorizzazione delle nostre montagne, per le quali facciamo molto poco ma che rappresentano per le nostre comunità un grande patrimonio sul quale investire per la crescita ecosostenibile del nostro territorio. S.Agata, inoltre, è stato scelto come uno dei 4 Comuni matrice per la costruzione e diffusione del progetto AmbientevivoReteMontagna. E questo è un riconoscimento importante per tutta la nostra comunità ma, soprattutto, per l’amministrazione che mi onoro di guidare, che da sempre dedica attenzione e impegno per la valorizzazione e salvaguardia dell’ambiente. A conclusione del mio intervento, nella Sala Stampa della Camera, ho voluto dedicare questo premio a mio nonno Rodolfo che qualche giorno fa a 90 anni ha voluto partecipare all'inaugurazione del Rifugio "Vasche - Montea" di S.Agata tenutasi in montagna, ad oltre 1200 m., condividendone l'importanza e, soprattutto, che mi ha trasmesso sin da piccolo l'amore e la sensibilità per la montagna e il mondo ad essa annesso. Viva la montagna...viva!" (Luca Branda)