Chi Sono

Sono nato il 18 agosto del 1981 a Belvedere Marittimo, in provincia di Cosenza, e risiedo da sempre nel Comune di Sant'Agata d'Esaro dove, insieme a mio fratello gemello Marco, sono stato educato da due splendidi genitori Ciriaco (detto Mario) e Liliana, che mi hanno trasmesso l'umiltà e la semplicità con i quali affronto il mio vivere quotidiano.
Da bambino, come tutti i bambini del mondo, ho vissuto la passione del calcio sognando di diventare, un giorno, un grande calciatore. Ma la mia scarsa attitudine non mi ha permesso di sognare a lungo, così ho iniziato a studiare musica e a dedicarmi allo studio del trombone, strumento col quale il 10 luglio del 2006, il giorno dopo la vittoria dell'Italia ai Mondiali di calcio, ho conseguito il Diploma al Conservatorio di Vibo Valentia.
Nel 2001 mi sono iscritto alla facoltà di Ingegneria dell'Università “La Sapienza” di Roma e ho cominciato, da subito, la mia esperienza politica frequentando gli ambienti della politica romana. In questi luoghi ho iniziato ad intraprendere dei rapporti umani personali che hanno contribuito ad alimentare il mio interesse per l'impegno politico e, soprattutto, a formare la mia coscienza politica e sociale.
Con un gruppo di amici, nel 2005 ho deciso di impegnarmi attivamente nel mio paese d'origine - Sant’Agata di Esaro - dando vita e guidando un movimento politico per il rinnovamento composto principalmente da giovani.
In quegli anni è cresciuta la mia militanza antifascista che mi ha portato a frequentare attivamente l'ANPI, fino ad entrare, assieme ad altri undici ragazzi, nel Coordinamento Regionale di Roma e del Lazio, quando avviene l’apertura dell'associazione ai “giovani antifascisti”; qui ho avuto la fortuna di frequentare alcuni tra i più noti partigiani italiani che mi hanno trasmesso la loro passione civile e democratica.
Nel 2008 ho vinto una borsa di studio Erasmus che mi ha dato l’opportunità di vivere un'esperienza unica in una città meravigliosa come Lisbona, alla quale sono rimasto fortemente legato e che ha contribuito ad allargare i miei orizzonti culturali.
Nel 2009, all'età di 27 anni, ad epilogo della battaglia per il rinnovamento iniziata qualche anno prima nel mio paese, mi sono candidato come Consigliere comunale risultando il più votato della mia lista e, successivamente, ho ricoperto l’incarico di Vice Sindaco e Capogruppo consiliare.
Nel frattempo, nei primi mesi del 2011, l’ANPI mi ha incaricato di lavorare alla ricostruzione dell’Associazione nella Provincia di Cosenza, dove l'assemblea congressuale mi ha poi eletto Presidente Provinciale, carica che ho ricoperto fino al 2016, con lo scopo di promuovere la cultura antifascista e di contribuire alla riorganizzazione dell'associazione.
Nella primavera del 2011 sono stato democraticamente scelto - dall'intero gruppo e dai sostenitori - come candidato Sindaco alla guida di una lista civica e il 16 maggio 2011 - all'età di 29 anni – sono stato eletto per la prima volta Sindaco del Comune di Sant'Agata d’Esaro. Nel 2016 sono stato ricandidato e rieletto, con largo consenso, Sindaco del Comune di Sant’Agata di Esaro, restando in carica fino a novembre 2019.
Durante la mia esperienza da Sindaco, nonostante gli impegni amministrativi quotidiani, ho intrapreso dei rapporti collaborativi con il mondo dell’associazionismo, in particolare con l’Associazione Nazionale Ambientevivo sulle tematiche ambientali e con l’Onmic, associazione nazionale di promozione sociale con particolare attenzione alla tutela di tutte le categorie di invalidi civili e persone con disabilità.
Attualmente sono docente, a contratto, della scuola secondaria e vivo stabilmente a Milano. Pur non ricoprendo - al momento - incarichi istituzionali e politici, continuo a vivere con convinzione la mia passione per la politica, che considero un seme il quale una volta piantato si autoalimenta da solo.