QUANDO IL CUORE PERDE IL RITMO. CAMPAGNA PER LO SCREENING DELLA FIBRILLAZIONE ATRIALE E PREVENZIONE ICTUS

  • 27/06/2014

QUANDO IL CUORE PERDE IL RITMO. CAMPAGNA PER LO SCREENING DELLA FIBRILLAZIONE ATRIALE E PREVENZIONE ICTUS

Si è svolta, presso la sede municipale, l’ultima giornata della campagna per lo screening della fibrillazione atriale e prevenzione ictus condotta dall'Unità Operativa di Cardiologia dell'Ospedale di Castrovillari diretta dal dr. Giovanni Bisignani e dall'Associazione “Amici del Cuore” di Castrovillari, con la collaborazione dell'Amministrazione            Comunale           di                S.Agata.
Destinatari della campagna di screening sono stati i cittadini che hanno compiuto i 60 anni di età. La visita è stata                completamente              gratuita.
Con questa iniziativa si è voluto dare attenzione ad una importante e rilevante componente della nostra popolazione, quella over  60, che è stata sottoposta a un controllo preventivo della propria pressione arteriosa         con        annesso                elettrocardiogramma.
Non tutti gli anziani hanno la possibilità di fare autonomamente questi tipi di controlli, tanto più se ad effettuarli sono medici di chiara fama come il Dr Giovanni Bisignani, santagatese di origini, che con la sua squadra rappresenta una delle poche eccellenze nella sanità calabrese.
Per questo motivo abbiamo accolto con piacere tale iniziativa cercando di darle il nostro pieno sostegno.
Voglio nuovamente ringraziare personalmente, a nome dell'Amministrazione Comunale e dell'intera Comunità santagatese il Dr Giovanni Bisignani e la Prof. Donatella Laudadio, Presidente dell'Associazione “Amici del Cuore” di Castrovillari, assieme all'Unità Operativa di Cardiologia dell'Ospedale di Castrovillari, per aver voluto lanciare a S.Agata questa campagna di screening che ha dato la possibilità a centinaia di cittadini santagatesi  over  60 di essere sottoposti gratuitamente a questi controlli per la prevenzione di disturbi come la fibrillazione atriale ed eventuali conseguenze come ad esempio l'ictus.
Il diritto alla salute viene salvaguardato anche attraverso queste iniziative le quali, tra l'altro, dimostrano che nella nostra regione può esserci un'altra sanità. #coseconcrete #dirittoallasalute #cuore #starebene